• Cento di Questi Anni

I popoli ben governati e contenti non insorgono. Le insurrezioni, le rivoluzioni, sono la risorsa degli oppressi e degli schiavi e chi le fa nascere sono i tiranni.” (Giuseppe Garibaldi)

Lezione spettacolo per la classe III della scuola secondaria di primo grado.

Alla fine della terza, ripete ogni insegnante, ci saranno gli esami; lo sanno anche la compunta Sebastiani e l’irriverente Revolti alle prese con i cento anni che portano dal Congresso di Vienna allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, approfondendo fatti e personaggi del Risorgimento italiano il lungo e contraddittorio cammino che porta all’unità d’Italia.

“Per comprendere la storia” – dice il professor Nicolodi – “bisogna immaginarla” e per poterla immaginare meglio alle pagine del manuale si aggiungono le fonti della scrittura popolare.

*Spettacolo realizzato per i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale con il contributo straordinario della Provincia Autonoma di Trento – servizio attività culturali.

©dacquadolce - C.F. 95117250134 - P.I. 03544190139
privacy - cookies - site by Progetti Astratti